Museo Torre di Porta Romana
Il Lustro
 

 

Evento del 1998
500 anniversario della cittadinanza

eugubina a Mastro Giorgio Andreoli

click here

Il Lustro costituisce una delle piu' raffinate tecniche decorative della ceramica. Si tratta di un tipo di decorazione che si ottiene su un oggetto gia' invetriato e cotto, e consiste nell'applicazione di una sottilissima pellicola di particelle metalliche che, in seguito alla riduzione al fuoco determinano effetti di iridescenza di vario colore a seconda del tipo di metallo usato. La tecnica del lustro ampiamente diffusa nella ceramica islamica si diffuse fin dal secolo XV a Gubbio e Deruta. Mastro Giorgio Andreoli da Gubbio è celebre nel mondoper le ceramiche a lustro, il colore cangiante di metallo di tono rosso,oro, argento con una tecnica non ancora completamente scoperta, nonostante studi intensi e qualificati. Mastro Giorgio nato ad Intra verso il 1465-70 si era trasferito a Gubbio intorno al 1490-92. Il 25 maggio 1498 chiese ed ottenne la cittadinanza eugubina con la consueta esenzione dalle tasse per 20 anni; poi rinnovata nel 1519 da Leone X senza piu' limite di tempo. La cittadinanza venne concessa nell'anno 1498, in considerazione "della sua eccellenza nell' arte della maiolica si' che alcuno non gli è pari" e "per l'onore che ne ridonda alla citta', al Signore ed al Comune di Gubbio presso tutte le Nazioni alle quali vengono portati i vasi della sua fabbrica". A Gubbio opero' fino alla sua morte tra il 21 ed il 26 aprile del 1555.Le opere di Mastro Giorgio Andreoli, che ha lanciato la ceramica di Gubbio a livello internazionale, rappresentano oggi l'orgoglio e l'interesse di musei italiani e stranieri.

[home | Storia | Ceramica | Stampe]
[Armi | Gabella | Mastro Giorgio | Informazioni]